Umberto Mario Baldassarri, detto “Bum”

Mantova, 1907-1993

E’ uno dei pittori più vivaci della vecchia generazione. L'esperienza futurista è alla base della sua formazione artistica, con mostre fatte a quindici anni, nel 1922, con i pittori di quella corrente, di Mantova, Cantarelli, Fiozzi e Monfardini. 
L’utilizzo di colori sempre vivaci, quel modo di scompartirli nel fondo realizzando dipinti secondo precise campiture, dimostrano chiaramente la presenza prepotente e coltivata grazie all' amicizia con Marinetti e le avanguardie europee, della lezione futurista nell’animo dell’artista.
Un personaggio originale Bum, la cui produzione sfugge a una definizione univoca per restare sempre sperimentale, contaminata e, per questo, viva.
 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner
fondazionebam.it