Le volte celesti

Le volte celesti

Vanni Viviani


Anno: 1990
Descrizione: tecnica mista su tela
Dimensioni: cm 150 x 150

E' un dipinto autobiografico. Raffigura la sala a volte incrociate sostenute da colonne marmoree, nell'abitazione dell'artista a Ca di Pom. Vale denotare che quest'ambiente era adibito a stalla, rammentando la sua, pur sontuosa, origine rurale. Le sei colonne sorreggono volte tinte d'azzurro verso cui salgono levitando undici mele gialle. Alla base, in centro, emerge dalle zolle un pomo rosso solitario, da intendersi come autoriferimento dell'artista, che mancando di uno spicchio dichiara la propria incompletezza nella difficoltà d'istituire rapporti coi simili. Le due colonne centrali seguono una linea convergente alla mediana verticale centrale, le altre sono parallele e leggermente inclinate a sinistra, ottenendo in tal modo un vago senso di spaesamento prospettico. E' circoscritta una spazialità chiusa solo verso l'alto, ma aperta e infinita all'orizzonte seghettato della mediana orizzontale, alludendo alla pianura arata. Attentissimo il sottile e complesso equilibrio tra le componenti strutturali dell'immagine. Questo dipinto d'interno è un'occasione per realizzare un interno-esterno. Le colonne, infatti, non poggiano sul pavimento, ma emergono da una distesa di zolle arate, agreste luogo elettivo con cui s'identifica l'autore e mentre le volte svolgono una funzione di sostegno materiale nella realtà, nel dipinto si spalancano invece sull'esterno illustrando l'immagine figurata del concetto di "volta celeste".
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner
fondazionebam.it