Archimede Bresciani da Gazoldo

Gazoldo degli Ippoliti, 1881 - Milano, 1939

Il virtuosismo tecnico di Bresciani gli dà modo di affrontare con disinvoltura ogni genere pittorico. 
L’artista ha una dichiarata predilezione per le nature morte sontuose ed eleganti. Nella pittura di paesaggio, i suoi riferimenti culturali rimangono Segantini e Cézanne, i quali definiscono per via sintetica i piani prospettici del paesaggio; come si può vedere ne “Il cancello blu”.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner
fondazionebam.it